Categorie:
Carrello 0

Il tuo carrello è vuoto

FONTAINES D.C. - Dogrel

Mes favoris

Cet élément a bien été ajouté / retiré de vos favoris.

Dogrel

Fontaines D.C.

Disponibile in
logo Hi-Res
24-Bit 96.0 kHz - Stereo

Streaming illimitato

Ascolta subito questo album in alta qualità sulle nostre app

Inizia il mio periodo di prova e riproduci l'album

Goditi questo album sulle app Qobuz con il tuo abbonamento

Resgistrati

Goditi questo album sulle app Qobuz con il tuo abbonamento

Download digitale

Seleziona la qualità audio

Per avere diritto a questo prezzo, abbonati a Sublime+

Appena ripreso da Songs of Praise, primo album Qobuzissime dei londinesi del gruppo Shame, l’occhio del ciclone rock’n’roll si sposta questa volta più a nord, a Dublino. Lì, una gang altrettanto tosta chiamata Fontaines D.C. stringe forte i denti per mostrare come il revival post-punk attuale ha ancora qualche schiaffo, mandala, ginocchiate e altri uppercut da dare. Se il primo album dei Fontaines D.C., Dogrel, è radicato in un terreno noto (The Fall, Joy Division, Gang Of Four, Public Image Ltd.), qui il concime è diverso. C’è innanzitutto un’unicità Irlandese che trasuda da questo disco che rimpiange una Dublino da cartolina sradicata dalla globalizzazione e dalla gentrificazione. Dogrel si chiude per l’appunto con Dublin City Sky, ballata acustica che sa di vecchio pub, di Guinness appena spillata, e che pare uscita da un disco dei Pogues, il loro disco preferito. La banda di Grian Chatten ha anche la particolarità di venerare la letteratura e la poesia tanto quanto il rock’n’roll e la musica folk. È per questo che si ha continuamente la sensazione di sentire un puro post-punk rivendicativo che non abbassa mai la testa. È la forza di Dogrel. Essere letterato senza tirarsela. Furioso e sempre udibile. Sul successo Big, Chatten urla «my childhood was small, but I'm gonna be big» (la mia infanzia è stata piccola, ma io diventerò grande). È probabile che i Fontaines D.C. diventino “big” molto molto in fretta… © Marc Zisman/Qobuz

Maggiori informazioni

Dogrel

FONTAINES D.C.

launch qobuz app Ho già scaricato Qobuz per Windows/MacOS Apri

download qobuz app Non ho ancora scaricato Qobuz per Windows/MacOS Scarica l'app Qobuz
Ascolta sul Webplayer

Copia il seguente link per condividerlo

Al momento stai ascoltando degli estratti.

Ascolta oltre 40 milioni di brani con un abbonamento streaming illimitato.

Ascolta questo album e oltre 40 milioni di brani con i gli abbonamenti di streaming illimitato.

1
Big 00:01:45

Dan Carey, Producer - Domino Publishing, MusicPublisher - Tom Coll, Composer - FONTAINES D.C., Artist, MainArtist - Carlos O’Connell, Composer - Conor Curley, Composer - Grian Chatten, Composer - Conor Deegan, Composer

2019 Partisan Records 2019 Partisan Records

2
Sha Sha Sha 00:02:31

Dan Carey, Producer - Domino Publishing, MusicPublisher - Tom Coll, Composer - FONTAINES D.C., Artist, MainArtist - Carlos O’Connell, Composer - Conor Curley, Composer - Grian Chatten, Composer - Conor Deegan, Composer

2019 Partisan Records 2019 Partisan Records

3
Too Real 00:04:08

Dan Carey, Producer - Domino Publishing, MusicPublisher - Tom Coll, Composer - FONTAINES D.C., Artist, MainArtist - Carlos O’Connell, Composer - Conor Curley, Composer - Grian Chatten, Composer - Conor Deegan, Composer

2019 Partisan Records 2019 Partisan Records

4
Television Screens 00:03:59

Dan Carey, Producer - Domino Publishing, MusicPublisher - Tom Coll, Composer - FONTAINES D.C., Artist, MainArtist - Carlos O’Connell, Composer - Conor Curley, Composer - Grian Chatten, Composer - Conor Deegan, Composer

2019 Partisan Records 2019 Partisan Records

5
Hurricane Laughter 00:04:50

Dan Carey, Producer - Domino Publishing, MusicPublisher - Tom Coll, Composer - FONTAINES D.C., Artist, MainArtist - Carlos O’Connell, Composer - Conor Curley, Composer - Grian Chatten, Composer - Conor Deegan, Composer

2019 Partisan Records 2019 Partisan Records

6
Roy's Tune 00:03:00

Dan Carey, Producer - Domino Publishing, MusicPublisher - Tom Coll, Composer - FONTAINES D.C., Artist, MainArtist - Carlos O’Connell, Composer - Conor Curley, Composer - Grian Chatten, Composer - Conor Deegan, Composer

2019 Partisan Records 2019 Partisan Records

7
The Lotts 00:04:57

Dan Carey, Producer - Domino Publishing, MusicPublisher - Tom Coll, Composer - FONTAINES D.C., Artist, MainArtist - Carlos O’Connell, Composer - Conor Curley, Composer - Grian Chatten, Composer - Conor Deegan, Composer

2019 Partisan Records 2019 Partisan Records

8
Chequeless Reckless 00:02:15

Dan Carey, Producer - Domino Publishing, MusicPublisher - Tom Coll, Composer - FONTAINES D.C., Artist, MainArtist - Carlos O’Connell, Composer - Conor Curley, Composer - Grian Chatten, Composer - Conor Deegan, Composer

2019 Partisan Records 2019 Partisan Records

9
Liberty Belle 00:02:31

Dan Carey, Producer - Domino Publishing, MusicPublisher - Tom Coll, Composer - FONTAINES D.C., Artist, MainArtist - Carlos O’Connell, Composer - Conor Curley, Composer - Grian Chatten, Composer - Conor Deegan, Composer

2019 Partisan Records 2019 Partisan Records

10
Boys In the Better Land 00:05:00

Dan Carey, Producer - Domino Publishing, MusicPublisher - Tom Coll, Composer - FONTAINES D.C., Artist, MainArtist - Carlos O’Connell, Composer - Conor Curley, Composer - Grian Chatten, Composer - Conor Deegan, Composer

2019 Partisan Records 2019 Partisan Records

11
Dublin City Sky 00:04:52

Dan Carey, Producer - Domino Publishing, MusicPublisher - Tom Coll, Composer - FONTAINES D.C., Artist, MainArtist - Carlos O’Connell, Composer - Conor Curley, Composer - Grian Chatten, Composer - Conor Deegan, Composer

2019 Partisan Records 2019 Partisan Records

Descrizione dell'album

Appena ripreso da Songs of Praise, primo album Qobuzissime dei londinesi del gruppo Shame, l’occhio del ciclone rock’n’roll si sposta questa volta più a nord, a Dublino. Lì, una gang altrettanto tosta chiamata Fontaines D.C. stringe forte i denti per mostrare come il revival post-punk attuale ha ancora qualche schiaffo, mandala, ginocchiate e altri uppercut da dare. Se il primo album dei Fontaines D.C., Dogrel, è radicato in un terreno noto (The Fall, Joy Division, Gang Of Four, Public Image Ltd.), qui il concime è diverso. C’è innanzitutto un’unicità Irlandese che trasuda da questo disco che rimpiange una Dublino da cartolina sradicata dalla globalizzazione e dalla gentrificazione. Dogrel si chiude per l’appunto con Dublin City Sky, ballata acustica che sa di vecchio pub, di Guinness appena spillata, e che pare uscita da un disco dei Pogues, il loro disco preferito. La banda di Grian Chatten ha anche la particolarità di venerare la letteratura e la poesia tanto quanto il rock’n’roll e la musica folk. È per questo che si ha continuamente la sensazione di sentire un puro post-punk rivendicativo che non abbassa mai la testa. È la forza di Dogrel. Essere letterato senza tirarsela. Furioso e sempre udibile. Sul successo Big, Chatten urla «my childhood was small, but I'm gonna be big» (la mia infanzia è stata piccola, ma io diventerò grande). È probabile che i Fontaines D.C. diventino “big” molto molto in fretta… © Marc Zisman/Qobuz

A proposito dell'album

Distinzioni:

Migliora questa pagina

Qobuz logo Perché acquistare su Qobuz

ORA IN OFFERTA...
Plays Live Peter Gabriel
Secret World Live Peter Gabriel
Flotsam And Jetsam Peter Gabriel
So Peter Gabriel
Altro su Qobuz
Di FONTAINES D.C.
Boys In the Better Land FONTAINES D.C.
Big FONTAINES D.C.
Roy's Tune FONTAINES D.C.
Too Real FONTAINES D.C.
Ti potrebbe piacere anche...
Ghosteen Nick Cave & The Bad Seeds
Father of the Bride Vampire Weekend
Nelle Panoramiche...
Jack White al salvataggio del rock

Dagli White Stripes alla svolta come solista, Jack White ha suonato la campana a morto di un rock ormai andato a male. Dieci anni dopo «Seven Nation Army», il genio dai mille progetti profetizza che la riscossa del rock sta arrivando in forza. Nell’attesa, una retrospettiva sul fenomeno White.

Marc Ribot, l'antieroe della chitarra

Per 35 anni, il nome di Marc Ribot è apparso sulle copertine di album firmati da Tom Waits, Vinicio Capossela, Alain Bashung, Diana Krall, John Zorn, Robert Plant, Caetano Veloso e una miriade di altri musicisti. E quando non presta la sua atipica chitarra ai più grandi, il newyorkese si diverte a smontare rock, jazz, funk, musica cubana e tutto ciò che gli capita a tiro.

Nella testa di David Byrne

Ha capeggiato i Talking Heads, registrato il punk funk e la musica sudamericana, ripubblicato tesori della world music, passato ore a pedalare nelle più grandi città del mondo e fatto decine di altre cose. Ma cosa succede nella testa di David Byrne?

Nel magazine...