Qobuz Store wallpaper
Categorie:
Carrello 0

Il tuo carrello è vuoto

Dion - Blues With Friends

Mes favoris

Cet élément a bien été ajouté / retiré de vos favoris.

Blues With Friends

Dion

Libretto digitale

Disponibile in
logo Hi-Res
24-Bit 44.1 kHz - Stereo

Streaming illimitato

Ascolta subito questo album in alta qualità sulle nostre app

Inizia il mio periodo di prova e riproduci l'album

Goditi questo album sulle app Qobuz con il tuo abbonamento

Resgistrati

Goditi questo album sulle app Qobuz con il tuo abbonamento

Download digitale

Seleziona la qualità audio

Per avere diritto a questo prezzo, abbonati a Sublime+

Bruce Springsteen ha riassunto perfettamente il caso Dion DiMucci: si tratta dell’anello di congiunzione tra Frank Sinatra e il rock’n’roll. Dagli anni ‘50 e ‘60 con i Belmonts – le Rolls Royce del doo-wop – alla sua carriera da solista, per il cantante del Bronx il legame con New York è sempre stato indissolubile, come ci ha ricordato nel suo album del 2016 intitolato New York Is My Home. La Grande Mela quindi, ma anche il blues, un genere che ha spesso trattato in modo molto personale. Ed è quello che sta al cuore di Blues With Friends, un titolo che ben interpreta il significato dell’album. Friends? e che “friends”! Come già sottolineato, il Boss e sua moglie Patti Scialfa, ma anche Jeff Beck, Paul Simon, Billy Gibbons, Brian Setzer, Van Morrison, Joe Louis Walker, Joe Bonamassa, John Hammond, Sonny Landreth, Rory Block, Stevie Van Zandt… È difficile fare una lista più impressionante. È la prova del fascino dell’aura di Dion, ancora intatta dopo 80 anni... “Volevo un album di canzoni forti, memorabili, con storie degne di essere raccontate. Il blues è stato il cuore della mia musica fin dai primi anni ‘60. The Wanderer era un blues in 12 battute e già facevo cover di Willie Dixon e Jimmy Reed quando ho iniziato alla Columbia, con grande disappunto dei miei boss.” Nonostante l’eclettismo del cast di invitati, Dion rimane fedele a sé stesso per tutto l’album, pubblicato da Keeping The Blues Alive Records, l’etichetta di Bonamassa, e sono piuttosto i suoi collaboratori che si inchinano alla sua visione. Gli anni hanno leggermente bruciato la sua voce magica, che ora si sposa ancora meglio all’idioma del blues, un genere da maneggiare con le dovute precauzioni, come sapientemente scrive Bob Dylan nelle note di copertina del disco. Un blues sempre connesso alla vita di tutti i giorni, come in Song for Sam Cooke (Here in America), un potente duetto con Paul Simon, sulla segregazione nel sud degli Stati Uniti nei primi anni ‘60, che suona ancora attualissimo proprio mentre l’America brucia, al momento dell’uscita di questo elegante Blues With Friends. © Marc Zisman/Qobuz

Maggiori informazioni

Blues With Friends

Dion

launch qobuz app Ho già scaricato Qobuz per Windows/MacOS Apri

download qobuz app Non ho ancora scaricato Qobuz per Windows/MacOS Scarica l'app Qobuz

Copia il seguente link per condividerlo

Al momento stai ascoltando degli estratti.

Ascolta oltre 50 milioni di brani con un abbonamento streaming illimitato.

Ascolta questo album e oltre 50 milioni di brani con i gli abbonamenti di streaming illimitato.

1
Blues Comin’ On (feat. Joe Bonamassa)
00:04:48

Dion DiMucci, Writer - Dion, MainArtist - Joe Bonamassa, FeaturedArtist - Mike Aquilina, Writer

© 2020 Keeping The Blues Alive Records ℗ 2020 Keeping The Blues Alive Records

2
Kickin’ Child (feat. Joe Menza)
00:04:00

Dion DiMucci, Writer - Buddy Lucas, Writer - Dion, MainArtist - Joe Menza, FeaturedArtist

© 2020 Keeping The Blues Alive Records ℗ 2020 Keeping The Blues Alive Records

3
Uptown Number 7 (feat. Brian Setzer)
00:03:51

Dion DiMucci, Writer - Dion, MainArtist - Brian Setzer, FeaturedArtist - Mike Aquilina, Writer

© 2020 Keeping The Blues Alive Records ℗ 2020 Keeping The Blues Alive Records

4
Can’t Start Over Again (feat. Jeff Beck)
00:04:26

Dion DiMucci, Writer - Jeff Beck, FeaturedArtist - Dion, MainArtist - Mike Aquilina, Writer

© 2020 Keeping The Blues Alive Records ℗ 2020 Keeping The Blues Alive Records

5
My Baby Loves To Boogie (feat. John Hammond)
00:05:19

Dion DiMucci, Writer - Dion, MainArtist - John Hammond, FeaturedArtist - Mike Aquilina, Writer

© 2020 Keeping The Blues Alive Records ℗ 2020 Keeping The Blues Alive Records

6
I Got Nothin’ (feat. Van Morrison & Joe Louis Walker)
00:05:05

Dion DiMucci, Writer - VAN MORRISON, FeaturedArtist - Dion, MainArtist - Joe Louis Walker, FeaturedArtist - Mike Aquilina, Writer

© 2020 Keeping The Blues Alive Records ℗ 2020 Keeping The Blues Alive Records

7
Stumbling Blues (feat. Jerry Vivino)
00:03:00

Dion DiMucci, Writer - Dion, MainArtist - Jerry Vivino, FeaturedArtist - Jimmy Vivino, FeaturedArtist - Mike Aquilina, Writer

© 2020 Keeping The Blues Alive Records ℗ 2020 Keeping The Blues Alive Records

8
Bam Bang Boom (feat. Billy Gibbons)
00:03:57

Dion DiMucci, Writer - Billy Gibbons, FeaturedArtist - Dion, MainArtist - Mike Aquilina, Writer

© 2020 Keeping The Blues Alive Records ℗ 2020 Keeping The Blues Alive Records

9
I Got The Cure (feat. Sonny Landreth)
00:04:07

Dion DiMucci, Writer - Dion, MainArtist - Sonny Landreth, FeaturedArtist - Mike Aquilina, Writer

© 2020 Keeping The Blues Alive Records ℗ 2020 Keeping The Blues Alive Records

10
Song For Sam Cooke (Here In America) (feat. Paul Simon)
00:04:25

Dion DiMucci, Writer - Paul Simon, FeaturedArtist - Dion, MainArtist - Mike Aquilina, Writer

© 2020 Keeping The Blues Alive Records ℗ 2020 Keeping The Blues Alive Records

11
What If I Told You (feat. Samantha Fish)
00:04:44

Dion DiMucci, Writer - Dion, MainArtist - Samantha Fish, FeaturedArtist - Mike Aquilina, Writer

© 2020 Keeping The Blues Alive Records ℗ 2020 Keeping The Blues Alive Records

12
Told You Once In August (feat. John Hammond)
00:05:34

Dion DiMucci, Writer - Dion, MainArtist - John Hammond, FeaturedArtist - Rory Block, FeaturedArtist - Mike Aquilina, Writer

© 2020 Keeping The Blues Alive Records ℗ 2020 Keeping The Blues Alive Records

13
Way Down (I Won’t Cry No More) (feat. Stevie Van Zandt)
00:02:58

Dion DiMucci, Writer - Dion, MainArtist - Stevie Van Zandt, FeaturedArtist - Mike Aquilina, Writer

© 2020 Keeping The Blues Alive Records ℗ 2020 Keeping The Blues Alive Records

14
Hymn To Him (feat. Bruce Springsteen & Patti Scialfa)
00:04:30

Patti Scialfa, FeaturedArtist - Dion DiMucci, Writer - Bill Tuohy, Writer - Dion, MainArtist - Bruce Springsteen, FeaturedArtist

© 2020 Keeping The Blues Alive Records ℗ 2020 Keeping The Blues Alive Records

Descrizione dell'album

Bruce Springsteen ha riassunto perfettamente il caso Dion DiMucci: si tratta dell’anello di congiunzione tra Frank Sinatra e il rock’n’roll. Dagli anni ‘50 e ‘60 con i Belmonts – le Rolls Royce del doo-wop – alla sua carriera da solista, per il cantante del Bronx il legame con New York è sempre stato indissolubile, come ci ha ricordato nel suo album del 2016 intitolato New York Is My Home. La Grande Mela quindi, ma anche il blues, un genere che ha spesso trattato in modo molto personale. Ed è quello che sta al cuore di Blues With Friends, un titolo che ben interpreta il significato dell’album. Friends? e che “friends”! Come già sottolineato, il Boss e sua moglie Patti Scialfa, ma anche Jeff Beck, Paul Simon, Billy Gibbons, Brian Setzer, Van Morrison, Joe Louis Walker, Joe Bonamassa, John Hammond, Sonny Landreth, Rory Block, Stevie Van Zandt… È difficile fare una lista più impressionante. È la prova del fascino dell’aura di Dion, ancora intatta dopo 80 anni... “Volevo un album di canzoni forti, memorabili, con storie degne di essere raccontate. Il blues è stato il cuore della mia musica fin dai primi anni ‘60. The Wanderer era un blues in 12 battute e già facevo cover di Willie Dixon e Jimmy Reed quando ho iniziato alla Columbia, con grande disappunto dei miei boss.” Nonostante l’eclettismo del cast di invitati, Dion rimane fedele a sé stesso per tutto l’album, pubblicato da Keeping The Blues Alive Records, l’etichetta di Bonamassa, e sono piuttosto i suoi collaboratori che si inchinano alla sua visione. Gli anni hanno leggermente bruciato la sua voce magica, che ora si sposa ancora meglio all’idioma del blues, un genere da maneggiare con le dovute precauzioni, come sapientemente scrive Bob Dylan nelle note di copertina del disco. Un blues sempre connesso alla vita di tutti i giorni, come in Song for Sam Cooke (Here in America), un potente duetto con Paul Simon, sulla segregazione nel sud degli Stati Uniti nei primi anni ‘60, che suona ancora attualissimo proprio mentre l’America brucia, al momento dell’uscita di questo elegante Blues With Friends. © Marc Zisman/Qobuz

A proposito dell'album

Migliora questa pagina

Qobuz logo Perché acquistare su Qobuz

ORA IN OFFERTA...
Altro su Qobuz
Di Dion
Ti potrebbe piacere anche...
Love & Peace Seasick Steve
Blues Greats Various Artists
War In My Mind Beth Hart
Nelle Panoramiche...
J.J. Cale: l’eremita del blues

A più di cinque anni dalla sua scomparsa, non si può dimenticare quella fonte vitale di musica che è stato il lavoro di J.J. Cale. Con la sua fusione unica di blues, folk, country e jazz, quest'uomo venerato da Eric Clapton, che visse per un po' anche in un trailer-park, continua ad essere uno degli asceti più influenti del rock.

Johnny Cash dietro le sbarre

Due leggendari album dal vivo pubblicati alla fine degli anni Sessanta hanno dato un enorme spinta alla carriera di Johnny Cash trasformandolo in una star internazionale. Si tratta di due dischi diversi da tutti gli altri: sono stati registrati in prigione. Ma cosa ha portato il Man in Black a ritrovarsi in una sala da concerto così insolita?

British blues boom, cronaca di una rivoluzione

Se Joe Bonamassa ritornò con British Blues Explosion, un anno dopo Blue And Lonesome dei Rolling Stones, fu perché il boom del blues inglese si rivelò essere qualcosa di più di una semplice moda... Più che una semplice tendenza musicale, l'interesse di una giovane generazione per le grandi icone del blues americano, ignorate nella loro terra, generò un'autentica rivoluzione guidata da tre principali agitatori: Eric Clapton, Jeff Beck e Jimmy Page, considerati oltre la Manica, niente meno che la Santissima Trinità della storia del rock o della chitarra. Sebbene non fossero gli unici musicisti coinvolti, fu attraverso le loro rispettive carriere che si scoprì che il blues, lungi dall'essere una musica che aveva passato la sua data di scadenza, era come un salto verso altre dimensioni musicali che avrebbe permesso molteplici innovazioni.

Nel magazine...