Categorie:
Carrello 0

Il tuo carrello è vuoto

Sarah McCoy - Blood Siren

Mes favoris

Cet élément a bien été ajouté / retiré de vos favoris.

Blood Siren

Sarah McCoy

Disponibile in
logo Hi-Res
24-Bit 48.0 kHz - Stereo

Streaming illimitato

Ascolta subito questo album in alta qualità sulle nostre app

Goditi questo album sulle app Qobuz con il tuo abbonamento

Download digitale

Seleziona la qualità audio

Per avere diritto a questo prezzo, abbonati a Sublime+

Vi è innanzitutto quella voce rauca, unica, che lascia di stucco al primo ascolto. Quella di un’erede di Nina Simone avvolta in un cappotto fatto a New Orleans. Come lei, Sarah McCoy ha la stoffa di un fenomeno da baraccone. Una diva soul dalla bionda criniera, posseduta dai fantasmi più velenosi del jazz, del blues, del folk e del rock’n’roll. Una forte personalità perseguitata dai tormenti della vita. Come se fosse una cuginetta di secondo grado di Billie Holiday, Amy Winehouse, Tom Waits o Janis Joplin, o perfino di quel buon vecchio Dr. John… Dopo alcuni singoli e dei concerti dove l’intenso McCoy impressionava con la sua rabbia, l’album Blood Siren, prodotto da Chilly Gonzales e Renaud Letang, perturba da quanto è calmo. Una calma apparente ovviamente. Una rabbia canalizzata all’esterno ma sempre tanto reale all’interno. A volte, il suo modo di suonare possiede l’ingenuità e la sincerità di brani suonati da un pianoforte giocattolo. Un modo forse per sottolineare la disperazione infantile delle sue canzoni. The Death of a Blackbird, superbo brano strumentale che rivela la sua formazione classica, ha il sapore della solitudine. Quanto allo sciamanico Devil’s Prospects, offre le variazioni di un racconto vudù di New Orleans, l’umidità della notte e profumi di gin… Bisogna darsi il tempo per apprezzare Blood Siren. Per farsi invadere dalle sue melodie e dalle sue parole. Sarebbe stato più semplice giocare la carta bigger than life della dama. Farla vomitare nei microfoni per attirare i curiosi. Ma Sarah McCoy dimostra con il suo disco che la sua arte è più profonda e durerà più a lungo di una serata trascorsa al circo… © Marc Zisman/Qobuz

Maggiori informazioni

Blood Siren

Sarah McCoy

launch qobuz app Ho già scaricato Qobuz per Windows/MacOS Apri

download qobuz app Non ho ancora scaricato Qobuz per Windows/MacOS Scarica l'app Qobuz
Ascolta sul Webplayer

Copia il seguente link per condividerlo

Al momento stai ascoltando degli estratti.

Ascolta oltre 40 milioni di brani con un abbonamento streaming illimitato.

Ascolta questo album e oltre 40 milioni di brani con i gli abbonamenti di streaming illimitato.

1
New Orleans 00:05:15

RENAUD LETANG, Producer, Mixer, Recording Engineer, StudioPersonnel - Vincent Taurelle, Synthesizer, AssociatedPerformer - Thomas Moulin, Mixer, Recording Engineer, StudioPersonnel - CHILLY GONZALES, Producer, Synth Bass, Synthesizer, Celesta, Background Vocalist, AssociatedPerformer - Stella Le Page, Cello, AssociatedPerformer - Benjamin Joubert, Mastering Engineer, StudioPersonnel - Sarah McCoy, Piano, Vocals, Background Vocalist, MainArtist, AssociatedPerformer, ComposerLyricist

℗ 2019 Universal Music Jazz Germany, a division of Deutsche Grammophon GmbH, Berlin

2
Boogieman 00:02:58

RENAUD LETANG, Producer, Mixer, Recording Engineer, StudioPersonnel - Vincent Taurelle, Synthesizer, AssociatedPerformer - Thomas Moulin, Mixer, Recording Engineer, StudioPersonnel - CHILLY GONZALES, Producer, Drums, Synth Bass, Celesta, AssociatedPerformer - Benjamin Joubert, Mastering Engineer, StudioPersonnel - Sarah McCoy, Piano, Vocals, Rhodes , Celesta, Background Vocalist, MainArtist, AssociatedPerformer, ComposerLyricist

℗ 2018 Universal Music Jazz Germany, a division of Deutsche Grammophon GmbH, Berlin

3
Hot Shot 00:03:28

RENAUD LETANG, Producer, Mixer, Recording Engineer, StudioPersonnel - Vincent Taurelle, Synthesizer, AssociatedPerformer - Thomas Moulin, Mixer, Recording Engineer, StudioPersonnel - CHILLY GONZALES, Producer, Synth Bass, Synthesizer, AssociatedPerformer - Benjamin Joubert, Mastering Engineer, StudioPersonnel - Sarah McCoy, Piano, Vocals, Rhodes , Background Vocalist, MainArtist, AssociatedPerformer, ComposerLyricist

℗ 2019 Universal Music Jazz Germany, a division of Deutsche Grammophon GmbH, Berlin

4
Pistol Whipped 00:04:06

RENAUD LETANG, Producer, Mixer, Recording Engineer, StudioPersonnel - Vincent Taurelle, Synthesizer, AssociatedPerformer - Thomas Moulin, Mixer, Recording Engineer, StudioPersonnel - CHILLY GONZALES, Producer, Drums, Synth Bass, AssociatedPerformer - Benjamin Joubert, Mastering Engineer, StudioPersonnel - Sarah McCoy, Acoustic Guitar, Piano, Vocals, Rhodes , Background Vocalist, MainArtist, AssociatedPerformer, ComposerLyricist

℗ 2019 Universal Music Jazz Germany, a division of Deutsche Grammophon GmbH, Berlin

5
Someday 00:04:41

RENAUD LETANG, Producer, Mixer, Recording Engineer, StudioPersonnel - Vincent Taurelle, Synthesizer, AssociatedPerformer - Thomas Moulin, Mixer, Recording Engineer, StudioPersonnel - CHILLY GONZALES, Producer, Synth Bass, Synthesizer, Celesta, Background Vocalist, AssociatedPerformer - Stella Le Page, Cello, AssociatedPerformer - Benjamin Joubert, Mastering Engineer, StudioPersonnel - Sarah McCoy, Piano, Vocals, Background Vocalist, MainArtist, AssociatedPerformer, ComposerLyricist

℗ 2019 Universal Music Jazz Germany, a division of Deutsche Grammophon GmbH, Berlin

6
Mamma's Song 00:04:12

RENAUD LETANG, Producer, Mixer, Recording Engineer, StudioPersonnel - Thomas Moulin, Mixer, Recording Engineer, StudioPersonnel - CHILLY GONZALES, Producer, Synth Bass, Synthesizer, AssociatedPerformer - Benjamin Joubert, Mastering Engineer, StudioPersonnel - Sarah McCoy, Piano, Vocals, Rhodes , MainArtist, AssociatedPerformer, ComposerLyricist

℗ 2019 Universal Music Jazz Germany, a division of Deutsche Grammophon GmbH, Berlin

7
The Death Of A Blackbird 00:02:18

RENAUD LETANG, Producer, Mixer, Recording Engineer, StudioPersonnel - Thomas Moulin, Mixer, Recording Engineer, StudioPersonnel - CHILLY GONZALES, Producer - Benjamin Joubert, Mastering Engineer, StudioPersonnel - Sarah McCoy, Composer, Piano, MainArtist, AssociatedPerformer

℗ 2019 Universal Music Jazz Germany, a division of Deutsche Grammophon GmbH, Berlin

8
I Miss Her 00:04:02

RENAUD LETANG, Producer, Mixer, Recording Engineer, StudioPersonnel - Vincent Taurelle, Synthesizer, AssociatedPerformer - Thomas Moulin, Mixer, Recording Engineer, StudioPersonnel - CHILLY GONZALES, Producer, Harp, Synth Bass, Celesta, AssociatedPerformer - Stella Le Page, Cello, AssociatedPerformer - Benjamin Joubert, Mastering Engineer, StudioPersonnel - Sarah McCoy, Piano, Vocals, Rhodes , Background Vocalist, MainArtist, AssociatedPerformer, ComposerLyricist

℗ 2019 Universal Music Jazz Germany, a division of Deutsche Grammophon GmbH, Berlin

9
Fearless 00:03:07

RENAUD LETANG, Producer, Mixer, Recording Engineer, StudioPersonnel - Vincent Taurelle, Synthesizer, AssociatedPerformer - Thomas Moulin, Mixer, Recording Engineer, StudioPersonnel - CHILLY GONZALES, Producer, Synth Bass, Synthesizer, Background Vocalist, AssociatedPerformer - Stella Le Page, Cello, AssociatedPerformer - Benjamin Joubert, Mastering Engineer, StudioPersonnel - Sarah McCoy, Acoustic Guitar, Vocals, Background Vocalist, MainArtist, AssociatedPerformer, ComposerLyricist

℗ 2019 Universal Music Jazz Germany, a division of Deutsche Grammophon GmbH, Berlin

10
Red Hot 00:02:21

RENAUD LETANG, Producer, Mixer, Recording Engineer, StudioPersonnel - Vincent Taurelle, Synthesizer, AssociatedPerformer - Thomas Moulin, Mixer, Recording Engineer, StudioPersonnel - CHILLY GONZALES, Producer, Drums, Synth Bass, Synthesizer, AssociatedPerformer - Benjamin Joubert, Mastering Engineer, StudioPersonnel - Sarah McCoy, Vocals, Rhodes , Background Vocalist, MainArtist, AssociatedPerformer, ComposerLyricist

℗ 2019 Universal Music Jazz Germany, a division of Deutsche Grammophon GmbH, Berlin

11
Ugly Dog 00:03:32

RENAUD LETANG, Producer, Mixer, Recording Engineer, StudioPersonnel - Thomas Moulin, Mixer, Recording Engineer, StudioPersonnel - CHILLY GONZALES, Producer - Benjamin Joubert, Mastering Engineer, StudioPersonnel - Sarah McCoy, Piano, Vocals, Celesta, MainArtist, AssociatedPerformer, ComposerLyricist

℗ 2019 Universal Music Jazz Germany, a division of Deutsche Grammophon GmbH, Berlin

12
Devil's Prospects 00:02:52

RENAUD LETANG, Producer, Mixer, Recording Engineer, Clapping, AssociatedPerformer, StudioPersonnel - Thomas Moulin, Mixer, Recording Engineer, StudioPersonnel - CHILLY GONZALES, Producer, Synth Bass, Drum Programming, Clapping, AssociatedPerformer - Benjamin Joubert, Mastering Engineer, StudioPersonnel - Sarah McCoy, Piano, Vocals, Clapping, Background Vocalist, MainArtist, AssociatedPerformer, ComposerLyricist

℗ 2019 Universal Music Jazz Germany, a division of Deutsche Grammophon GmbH, Berlin

13
Show's Over 00:03:26

RENAUD LETANG, Producer, Mixer, Recording Engineer, Background Vocalist, AssociatedPerformer, StudioPersonnel - Vincent Taurelle, Synthesizer, AssociatedPerformer - Thomas Moulin, Mixer, Recording Engineer, StudioPersonnel - CHILLY GONZALES, Producer, Drums, Synth Bass, Background Vocalist, AssociatedPerformer - Benjamin Joubert, Mastering Engineer, StudioPersonnel - Sarah McCoy, Piano, Vocals, Background Vocalist, MainArtist, AssociatedPerformer, ComposerLyricist

℗ 2019 Universal Music Jazz Germany, a division of Deutsche Grammophon GmbH, Berlin

Descrizione dell'album

Vi è innanzitutto quella voce rauca, unica, che lascia di stucco al primo ascolto. Quella di un’erede di Nina Simone avvolta in un cappotto fatto a New Orleans. Come lei, Sarah McCoy ha la stoffa di un fenomeno da baraccone. Una diva soul dalla bionda criniera, posseduta dai fantasmi più velenosi del jazz, del blues, del folk e del rock’n’roll. Una forte personalità perseguitata dai tormenti della vita. Come se fosse una cuginetta di secondo grado di Billie Holiday, Amy Winehouse, Tom Waits o Janis Joplin, o perfino di quel buon vecchio Dr. John… Dopo alcuni singoli e dei concerti dove l’intenso McCoy impressionava con la sua rabbia, l’album Blood Siren, prodotto da Chilly Gonzales e Renaud Letang, perturba da quanto è calmo. Una calma apparente ovviamente. Una rabbia canalizzata all’esterno ma sempre tanto reale all’interno. A volte, il suo modo di suonare possiede l’ingenuità e la sincerità di brani suonati da un pianoforte giocattolo. Un modo forse per sottolineare la disperazione infantile delle sue canzoni. The Death of a Blackbird, superbo brano strumentale che rivela la sua formazione classica, ha il sapore della solitudine. Quanto allo sciamanico Devil’s Prospects, offre le variazioni di un racconto vudù di New Orleans, l’umidità della notte e profumi di gin… Bisogna darsi il tempo per apprezzare Blood Siren. Per farsi invadere dalle sue melodie e dalle sue parole. Sarebbe stato più semplice giocare la carta bigger than life della dama. Farla vomitare nei microfoni per attirare i curiosi. Ma Sarah McCoy dimostra con il suo disco che la sua arte è più profonda e durerà più a lungo di una serata trascorsa al circo… © Marc Zisman/Qobuz

A proposito dell'album

Distinzioni:

Migliora questa pagina

Qobuz logo Perché acquistare su Qobuz

ORA IN OFFERTA...
The Lion King Various Artists
Beethoven: 9 Symphonies Berliner Philharmoniker
Altro su Qobuz
Di Sarah McCoy
Blood Siren Sarah McCoy
Beautiful Stranger Sarah McCoy
Beautiful Stranger Sarah McCoy
Ti potrebbe piacere anche...
Nelle Panoramiche...
British blues boom, cronaca di una rivoluzione

Se Joe Bonamassa ritornò con British Blues Explosion, un anno dopo Blue And Lonesome dei Rolling Stones, fu perché il boom del blues inglese si rivelò essere qualcosa di più di una semplice moda... Più che una semplice tendenza musicale, l'interesse di una giovane generazione per le grandi icone del blues americano, ignorate nella loro terra, generò un'autentica rivoluzione guidata da tre principali agitatori: Eric Clapton, Jeff Beck e Jimmy Page, considerati oltre la Manica, niente meno che la Santissima Trinità della storia del rock o della chitarra. Sebbene non fossero gli unici musicisti coinvolti, fu attraverso le loro rispettive carriere che si scoprì che il blues, lungi dall'essere una musica che aveva passato la sua data di scadenza, era come un salto verso altre dimensioni musicali che avrebbe permesso molteplici innovazioni.

J.J. Cale: l’eremita del blues

A più di cinque anni dalla sua scomparsa, non si può dimenticare quella fonte vitale di musica che è stato il lavoro di J.J. Cale. Con la sua fusione unica di blues, folk, country e jazz, quest'uomo venerato da Eric Clapton, che visse per un po' anche in un trailer-park, continua ad essere uno degli asceti più influenti del rock.

Americana, alle radici dell’America

Il nome saprà anche di trovata commerciale un po’ fumosa, ma il genere Americana designa da una ventina d’anni quel mix di rock, country, blues e rhythm&blues. E come in ogni grande famiglia che si rispetti, si ritrovano un po’ tutti i personaggi: la figlia ribelle, lo zio colto, il padre irrequieto, la cugina esaltata…

Nel magazine...