Qobuz Store wallpaper
Categorie:
Carrello 0

Il tuo carrello è vuoto

Francesco Corti - Bach: Little Books

Mes favoris

Cet élément a bien été ajouté / retiré de vos favoris.

Bach: Little Books

Francesco Corti

Libretto digitale

Disponibile in
logo Hi-Res
24-Bit 96.0 kHz - Stereo

Streaming illimitato

Ascolta subito questo album in alta qualità sulle nostre app

Inizia il mio periodo di prova e riproduci l'album

Goditi questo album sulle app Qobuz con il tuo abbonamento

Resgistrati

Goditi questo album sulle app Qobuz con il tuo abbonamento

Download digitale

Acquista e scarica questo album in più formati, secondo le tue esigenze.

Un poco alla volta, Francesco Corti si è fatto distinguere per la sua vivace personalità. Per certi versi può ricordare Ottavio Dantone e la sua traboccante immaginazione, ma quello che colpisce è la magistrale miscela di rigore e fantasia. E che (ricco) programma - più di 80 minuti!
Il Praeludium BWV 815a è un incipit ideale, prima di una French Suite in Mi bemolle maggiore (n. 4) di J. S. Bach (qui nella versione del 1722, che non sembra avere alcun vincolo nella struttura. Una tale naturalezza nelle polifonie, nello spiegamento delle armonie e nella diversità dei ritmi chi ci ricorda? Ci riporta alla mente la pianista Tatiana Nikolayeva in concerto, nel 1987 a Salisburgo (Orfeo).
Poi sono arrivate le (ri)scoperte. Se Leonhardt già una volta (su Teldec) aveva rivelato la bellezza delle Sonates bibliques di Kuhnau, Il Lamento di Hiskia assume, sotto le dita di Francesco Corti, un'insospettabile ampiezza, una vera e propria forma di transizione tra i Tombeaux alla francese e i recitativi più densi delle Passioni di Bach, mentre L'allegrezza del Re convalescente fa pensare direttamente alla Francia. Dopo un breve (e dimostrativo) brano di Hasse, Francesco Corti si immerge nel Praeludium, Fugue & Postludium in Sol minore di Georg Böhm, forse ancora più poetico del suo gemello, il Praeludium, Fugue & Allegro in Mi bemolle maggiore di J. S. Bach (BWV 998), al quale il clavicembalista dona - almeno nel Praeludium, curvo ed in pose estatiche - il suo tono di improvvisazione, con un metodo di fraseggio mai frettoloso, sempre nei confini della tastiera, che si ritrova nell'apertura del Capriccio sopra la lontananza del fratello dilettissimo BWV 992. Una splendida registrazione di Ken Yoshida di un sublime clavicembalo di Andrea Restelli, basato su di un Christian Vater del 1738 conservato a Norimberga, suonato da uno degli artisti più intensi della giovane scena barocca. Non perdetevi questo fantastico recital, scoprirete nuove fonti di gioia! © Pierre-Yves Lascar/Qobuz

Maggiori informazioni

Bach: Little Books

Francesco Corti

launch qobuz app Ho già scaricato Qobuz per Windows/MacOS Apri

download qobuz app Non ho ancora scaricato Qobuz per Windows/MacOS Scarica l'app Qobuz

Copia il seguente link per condividerlo

Al momento stai ascoltando degli estratti.

Ascolta oltre 70 milioni di brani con un abbonamento streaming illimitato.

Ascolta questo album e oltre 70 milioni di brani con i gli abbonamenti di streaming illimitato.

1
Praeludium, BWV 815a (Attributed to Johann Sebastian Bach)
00:01:52

Johann Sebastian Bach, Composer - Francesco Corti, MainArtist

2020 Outhere Music France 2020 Outhere Music France

French Suite in E-Flat Major, BWV 815 (Johann Sebastian Bach)

2
I. Allemande
00:03:17

Johann Sebastian Bach, Composer - Francesco Corti, MainArtist

2020 Outhere Music France 2020 Outhere Music France

3
II. Courante
00:01:51

Johann Sebastian Bach, Composer - Francesco Corti, MainArtist

2020 Outhere Music France 2020 Outhere Music France

4
III. Sarabande
00:02:49

Johann Sebastian Bach, Composer - Francesco Corti, MainArtist

2020 Outhere Music France 2020 Outhere Music France

5
IV. Gavotte
00:01:08

Johann Sebastian Bach, Composer - Francesco Corti, MainArtist

2020 Outhere Music France 2020 Outhere Music France

6
V. Air
00:01:31

Johann Sebastian Bach, Composer - Francesco Corti, MainArtist

2020 Outhere Music France 2020 Outhere Music France

7
VI. Gigue
00:02:18

Johann Sebastian Bach, Composer - Francesco Corti, MainArtist

2020 Outhere Music France 2020 Outhere Music France

Suonata Quarta in C Minor (Johann Kuhnau)

8
I. Il lamento di Hiskia per la morte annonciatagli e le sue preghiere ardenti
00:03:53

Johann KUHNAU, Composer - Francesco Corti, MainArtist

2020 Outhere Music France 2020 Outhere Music France

9
II. La di lui confidenza in Iddio
00:01:36

Johann KUHNAU, Composer - Francesco Corti, MainArtist

2020 Outhere Music France 2020 Outhere Music France

10
III. L'allegrezza del Re convalescente
00:02:14

Johann KUHNAU, Composer - Francesco Corti, MainArtist

2020 Outhere Music France 2020 Outhere Music France

11
Polonaise in G Major (BWV Anh. 130)
00:01:36

Johann Adolf Hasse, Composer - Francesco Corti, MainArtist

2020 Outhere Music France 2020 Outhere Music France

12
Praeludium, Fugue and Postludium in G Minor
00:08:27

Georg Böhm, Composer - Francesco Corti, MainArtist

2020 Outhere Music France 2020 Outhere Music France

Praeludium, Fugue and Allegro in E-Flat Major, BWV 998 (Johann Sebastian Bach)

13
I. Praeludium
00:02:59

Johann Sebastian Bach, Composer - Francesco Corti, MainArtist

2020 Outhere Music France 2020 Outhere Music France

14
II. Fugue
00:05:51

Johann Sebastian Bach, Composer - Francesco Corti, MainArtist

2020 Outhere Music France 2020 Outhere Music France

15
III. Allegro
00:03:03

Johann Sebastian Bach, Composer - Francesco Corti, MainArtist

2020 Outhere Music France 2020 Outhere Music France

16
Rondeau in B-Flat Major (BWV Anh. 183)
00:04:59

François Couperin, Composer - Francesco Corti, MainArtist

2020 Outhere Music France 2020 Outhere Music France

Ouverture in E-Flat Major, TWV 55:Es4 (Georg Philipp Telemann)

17
I. Ouverture - Entrée (Arr. for Keyboard)
00:06:08

Georg Philipp Telemann, Composer - Francesco Corti, MainArtist

2020 Outhere Music France 2020 Outhere Music France

18
II. Menuet I - II (Arr. for Keyboard)
00:02:44

Georg Philipp Telemann, Composer - Francesco Corti, MainArtist

2020 Outhere Music France 2020 Outhere Music France

19
III. Loure - Gigue (Arr. for Keyboard)
00:04:44

Georg Philipp Telemann, Composer - Francesco Corti, MainArtist

2020 Outhere Music France 2020 Outhere Music France

20
IV. Bourrée I - II - Polonaise (Arr. for Keyboard)
00:04:09

Georg Philipp Telemann, Composer - Francesco Corti, MainArtist

2020 Outhere Music France 2020 Outhere Music France

21
V. Aria (Arr. for Keyboard)
00:02:34

Georg Philipp Telemann, Composer - Francesco Corti, MainArtist

2020 Outhere Music France 2020 Outhere Music France

22
VI. Passepied I - II (Arr. for Keyboard)
00:01:50

Georg Philipp Telemann, Composer - Francesco Corti, MainArtist

2020 Outhere Music France 2020 Outhere Music France

Capriccio sopra la lontananza del fratello dilettissimo in B-Flat Major, BWV 992 (Johann Sebastian Bach)

23
I. Arioso. Adagio. Ist eine Schmeichelung der Freunde, um denselben von seiner Reise abzuhalten.
00:02:24

Johann Sebastian Bach, Composer - Francesco Corti, MainArtist

2020 Outhere Music France 2020 Outhere Music France

24
II. Ist ein Vorstellung unterschiedlicher Casum, die ihm der Fremde könnten vorfallen.
00:01:22

Johann Sebastian Bach, Composer - Francesco Corti, MainArtist

2020 Outhere Music France 2020 Outhere Music France

25
III. Adagiosissimo. Ist ein allgemeines Lamento der Freunde.
00:02:49

Johann Sebastian Bach, Composer - Francesco Corti, MainArtist

2020 Outhere Music France 2020 Outhere Music France

26
IV. Allhier kommen die Freunde, weil sie doch sehen, dass es andres nicht kann sein, und nehmen Abschied.
00:00:43

Johann Sebastian Bach, Composer - Francesco Corti, MainArtist

2020 Outhere Music France 2020 Outhere Music France

27
V. Aria di Postiglione. Allegro poco.
00:01:05

Johann Sebastian Bach, Composer - Francesco Corti, MainArtist

2020 Outhere Music France 2020 Outhere Music France

28
VI. Fuga all'imitazione di Posta.
00:02:28

Johann Sebastian Bach, Composer - Francesco Corti, MainArtist

2020 Outhere Music France 2020 Outhere Music France

29
Wer nun den lieben Gott läßt walten, BWV 691
00:01:54

Johann Sebastian Bach, Composer - Francesco Corti, MainArtist

2020 Outhere Music France 2020 Outhere Music France

Descrizione dell'album

Un poco alla volta, Francesco Corti si è fatto distinguere per la sua vivace personalità. Per certi versi può ricordare Ottavio Dantone e la sua traboccante immaginazione, ma quello che colpisce è la magistrale miscela di rigore e fantasia. E che (ricco) programma - più di 80 minuti!
Il Praeludium BWV 815a è un incipit ideale, prima di una French Suite in Mi bemolle maggiore (n. 4) di J. S. Bach (qui nella versione del 1722, che non sembra avere alcun vincolo nella struttura. Una tale naturalezza nelle polifonie, nello spiegamento delle armonie e nella diversità dei ritmi chi ci ricorda? Ci riporta alla mente la pianista Tatiana Nikolayeva in concerto, nel 1987 a Salisburgo (Orfeo).
Poi sono arrivate le (ri)scoperte. Se Leonhardt già una volta (su Teldec) aveva rivelato la bellezza delle Sonates bibliques di Kuhnau, Il Lamento di Hiskia assume, sotto le dita di Francesco Corti, un'insospettabile ampiezza, una vera e propria forma di transizione tra i Tombeaux alla francese e i recitativi più densi delle Passioni di Bach, mentre L'allegrezza del Re convalescente fa pensare direttamente alla Francia. Dopo un breve (e dimostrativo) brano di Hasse, Francesco Corti si immerge nel Praeludium, Fugue & Postludium in Sol minore di Georg Böhm, forse ancora più poetico del suo gemello, il Praeludium, Fugue & Allegro in Mi bemolle maggiore di J. S. Bach (BWV 998), al quale il clavicembalista dona - almeno nel Praeludium, curvo ed in pose estatiche - il suo tono di improvvisazione, con un metodo di fraseggio mai frettoloso, sempre nei confini della tastiera, che si ritrova nell'apertura del Capriccio sopra la lontananza del fratello dilettissimo BWV 992. Una splendida registrazione di Ken Yoshida di un sublime clavicembalo di Andrea Restelli, basato su di un Christian Vater del 1738 conservato a Norimberga, suonato da uno degli artisti più intensi della giovane scena barocca. Non perdetevi questo fantastico recital, scoprirete nuove fonti di gioia! © Pierre-Yves Lascar/Qobuz

A proposito dell'album

Migliora questa pagina

Qobuz logo Perché acquistare su Qobuz

ORA IN OFFERTA...

Debussy – Rameau

Víkingur Ólafsson

Debussy – Rameau Víkingur Ólafsson

The Köln Concert (Live at the Opera, Köln, 1975)

Keith Jarrett

Philip Glass: Piano Works

Víkingur Ólafsson

Philip Glass: Piano Works Víkingur Ólafsson

Prokofiev: Piano Concerto No.3 / Ravel: Piano Concerto In G Major

Martha Argerich

Altro su Qobuz
Di Francesco Corti

J.S. Bach: Harpsichord Concertos, Vol. 2

Francesco Corti

J.S. Bach: Harpsichord Concertos

Francesco Corti

Haydn: Harpsichord Sonatas

Francesco Corti

Haydn: Harpsichord Sonatas Francesco Corti

Bach: Complete Partitas

Francesco Corti

Bach: Complete Partitas Francesco Corti

COUPERIN, L.: Suites in C major / E minor / A minor / F major (International Bach Competition 2006, Winner in the Category Harpsichord) (Corti)

Francesco Corti

Ti potrebbe piacere anche...

Brahms: Viola Sonatas, Op. 120 - Zwei Gesänge, Op. 91

Antoine Tamestit

Entre Orient & Occident

Virgil Boutellis-Taft

Entre Orient & Occident Virgil Boutellis-Taft

Gade: Sonatas for Violin and Piano

Christina Åstrand

Six Evolutions - Bach: Cello Suites

Yo-Yo Ma

Haydn: String Quartets, Op. 76 Nos. 4-6

Chiaroscuro Quartet

Nelle Panoramiche...
Le sinfonie elettroniche di Mason Bates

Come, non conoscete (ancora) Mason Bates? Eppure è uno dei nomi più presenti sulla scena nordamericana. Nato nel 1977, Bates è insieme compositore (soprattutto sinfonista e lirico) e DJ di musica elettronica (con lo pseudonimo DJ Masonic): due poli apparentemente opposti, che lui invece si delizia particolarmente a mescolare. Circa metà della sua opera sinfonica e lirica include, in un modo o nell’altro, sonorità elettroniche, perlopiù suoni “di tutti i giorni”, preregistrati e restituiti in tempo reale in base alla partitura. In occasione dell’uscita della sua fantastica opera The (R)evolution of Steve Jobs, Qobuz si è intrattenuto con questo personaggio fuori dai canoni.

François Couperin, il clavicembalo moderno

Beniamino di Luigi XIV, François Couperin (1668-1733) era nel XVIII secolo la vedette del clavicembalo, strumento prodigioso allora all’apogeo (sarebbe tornato nell’ombra nel secolo seguente), di cui il compositore ha rivoluzionato la prospettiva, portando con sé gli altri virtuosi dell’epoca, Dandrieu o Rameau. Il clavicembalista franco-canadese Olivier Fortin torna per Qobuz a parlare del destino di “Couperin il Grande”.

Kœchlin, l’Alchimista

L’immensa opera di Koechlin, ancorata alla tradizione ma, al tempo stesso, decisamente innovatrice, con un linguaggio estremamente personale, ha confuso i suoi contemporanei a causa delle sue molteplici sfaccettature, della sua libertà e della sua dimensione filosofica. Il disco permette, inoltre, di capire chi è veramente questo alchimista dei suoni, profeta geniale arrivato decisamente troppo presto. E di cui, questo 27 novembre, celebriamo il 150° anniversario della sua nascita…

Nel magazine...