Rosalía, flamenco electro

La Catalana che fonde i generi...

da Smaël Bouaici | Video del giorno | 19 novembre 2018
Reagire
Qobuz

Mettere assieme flamenco, R&B ed electro? Non molte persone scommetterebbero su questa ricetta che, sulla carta, sembra un po' cheesy. Ma è proprio quello che Rosalia Vila Tobella è riuscita a fare. La cantante catalana ha ricevuto l'elogio della critica per il suo "neo flamenco" sviluppato nell'album Los Ángeles nel 2016. E quest'anno ha fatto dei salti da gigante. Dalla pubblicazione del primo singolo di El Mar Querer nel maggio 2018, la contagiosa Malamente, con la clip diretta dal collettivo Canada, che ha ottenuto già cinque nomination per i Latin Grammy Awards, Rosalia colpisce ripetutamente nel segno: un featuring con J Balvin sull'album del colombiano, Vibras, un video in studio con Pharrell Williams, fino alla chiamata di Pedro Almodovar per una possibile partecipazione nel suo prossimo film...

Ed ecco El Mar Querer, un album atteso a lungo, prodotto da El Guincho, artista spagnolo già nel roster dell’etichetta inglese Young Turks, conosciuto per i suoi campionamenti di beat tropicali e che qui si diletta tagliando e incollando battiti di mani e dita, e talvolta la voce stessa di Rosalía, come su De Aqui No Sales, che ricorda il lavoro di Björk. Se il mix di R&B e flamenco va piuttosto bene su Baghdad, la tendenza electro è un po' più forte su Que No Salga La Luna. Privilegiando la sperimentazione alla melodia, Rosalía rimane generalmente nel quadro di questo disco, rivelando tutta se stessa negli angoli di intriganti sentieri trasversali, e dimostrando di saper condurre la sua voce straordinaria con grande spirito d’avventura.





ASCOLTA EL MAL QUERER DI ROSALIA SU QOBUZ


Per seguire tutto quello che succede su Qobuz, seguiteci su Facebook!

Per saperne di più su questo argomento

Le tue letture